Dati Percorsi

L’Ötzi Alpin Marathon è suddivisa in 3 parti: il primo tratto viene affrontato in Mountain Bike, il secondo a piedi e il terzo con gli sci alpinismo.

Il percorso in Mountain-bike è lungo 24,2 km con 1.538 metri di dislivello, il tratto di corsa supera 495 metri di dislivello su 11,3 km e il percorso di sci alpinismo porta lungo i 6,7 km della discesa dei „Contrabbandieri“ fino ai 3.212 m della Grawand.

Percorso Mountain Bike

Lunghezza: 24,2 km
Dislivello: 954 m

I ciclisti partono dal parcheggio nei pressi del municipio di Naturno ad una quota di 554 m.s.m. Da qui lungo una strada asfaltata si sale a maso Patleid (1.386 m.) sul versante di Montesole. Il percorso prosegue su strada boschiva fino a raggiungere il maso Innerunterstell (1.472 m.). Si scende quindi in velocissima discesa fino a raggiungere il maso „Hof Am Wasser“ (888 m). Si riprende a salire per poi arrivare all’ArcheoParc di Madonna di Senales, dove ha luogo il primo ambio.

Percorso di Corsa

Lunghezza: 11,3 km
Dislivello: 495 m

 

Si inizia il secondo percorso sul sentiero in salita che attraversa un bosco di laricie che raggiunge la diga del lago artificiale di Vernago (1.700 m.). Si prosegue attraversando la diga per raggiungere la chiesetta „Leiter“ e da qui si segue un ampio sentiero che, a mezzacosta, costeggia il lago fino alla fine del medesimo. Dopo la salita fino all”Ötzi Rope Parc” si prosegue sul percorso parallelamente alla strada provinciale per raggiungere il ponte nei pressi del Maso Untergerstgras che attraversa il torrente di Maso Corto. Ora si passa sotto il ponte e da qui lungo un comodo sentiero e, nuovamente immersi nel bosco di larici, si arriva al parcheggio delleFunivie Ghiacciai a Maso Corto (2.011 m.) dove ha luogo il secondo cambio.

Percorso di Sci Alpinismo

Lunghezza: 6,7 km
Dislivello: 1.201 m

Il percorso si snoda a fianco della discesa „Schmuggler“ (discesa dei „Contrabbandieri“) che a Maso Corto arriva alla stazione a monte delle Funivie Ghiacciai. Il dislivello è di 1.200 m. su terreno molto ripido intervallato anche da tratti meno scoscesi. Si raggiunge il „giogo del Contrabbandiere“, si oltrepassa il laghetto del ghiacciaio nei pressi del Rifugio Bella Vista e quindi si arriva al culmine di questa maratona: i 3.212 m. della Grawand – Stazione a monte delle Funivie. Tale quota corrisponde esattamente a quella del ritrovamento di Ötzi al giogo di Tisa, poco discosto dalla nostra meta. Sicuramente la grandiosità e la bellezza del panorama, servirà a ricompensare l’impegno, la costanza e la dura fatica di questa indimenticabile giornata.